Si può utilizzare un marchio famoso altrui come elemento decorativo in una maglietta?

Chi ha un marchio registrato può impedire ad altri di utilizzare lo stesso marchio o marchi simili per la stessa classe di prodotti e per prodotti affini, mentre, normalmente, è consentito l’utilizzo di quel nome per prodotti del tutto diversi. Nel nostro caso, però, si pone un problema di fondo dovuto al fatto che s’intende utilizzare un marchio molto famoso.

I marchi così detti “notori” vengono infatti protetti in modo maggiore rispetto agli altri e la legge ne impedisce l’utilizzo da parte di terzi anche per prodotti o servizi del tutto diversi e non affini a quelli per i quali il marchio è utilizzato o registrato. Ciò che si vuol fare è utilizzare il marchio a solo scopo decorativo perché è bello e attrattivo e non al fine che gli è tipico di individualizzare un certo prodotto.

Anche questo particolare utilizzo è da ritenersi riservato al titolare del marchio particolarmente se questo marchio è molto conosciuto. In teoria si potrebbe provare a chiedere alla impresa titolare del nome l’autorizzazione a stampare il marchio sulle magliette dato che con questa operazione, in fondo, si fa anche pubblicità alla casa produttrice ma probabilmente sarà quasi certamente richiesta una royalty o altro compenso per ottenere l’autorizzazione necessaria. In caso contrario la realizzazione delle magliette è particolarmente rischiosa e si potrebbe incorrere in sanzioni civili e penali.

Categoria: Marchi Ultimo aggiornamento: 2012/06/20