Occorre fare una ricerca prima di brevettare?

Fare la ricerca non è necessario, anche se consigliabile. Essere sicuri che un brevetto sia effettivamente nuovo è una cosa molto difficile in quanto occorrerebbe conoscere non solo tutto ciò che è stato brevettato in quel settore, ma anche ciò che è stato prodotto e commercializzato, in quanto anche l’esistenza sul mercato del trovato che si vuole proteggere ne ostacola la brevettazione.

La banca dati dei brevetti italiana è, particolarmente lacunosa non solo perché contiene soltanto brevetti italian,i ma anche per il fatto che questi brevetti sono rintracciabili attraverso delle parole-chiave, per cui è facile sbagliare dato che uno stesso oggetto può essere definito in molti modi diversi.

Per integrare la ricerca effettuata, sarebbe opportuno consultare i CD ROM sui brevetti europei e internazionali, ma anche in questo caso le difficoltà ed i dubbi sui risultati restano, soprattutto se chi utilizza i CD non è un esperto del sistema. In pratica entrambe queste ricerche vanno opportunamente ponderate: se accertano l’esistenza di un certo prodotto hanno raggiunto il loro scopo a costi molto modesti, ma se mostrano l’inesistenza di ciò che vogliamo brevettare non si possono dormire sonni tranquilli.

La soluzione migliore è, pertanto, quella di affidarsi a ricercatori privati che utilizzano banche dati internazionali che sono più complete e nelle quali i brevetti vengono catalogati per classi per cui se è stato inventato un nuovo tipo di elettrodomestico, la ricerca sarà mirata a tutti i brevetti di quel settore indipendentemente da come siano stati denominati dall’inventore.

Invece, riguardo agli oggetti che sono stati messi in commercio senza essere stati brevettati, per questi è buona regola svolgere indagini presso i rivenditori, i grossisti e magari tramite internet per accertarsi che ciò che abbiamo in mente non stia già sopra lo scaffale di qualche negozio. Il rischio che si corre, senza ricerca, è quello che si possa incorrere in una diffida ed in una causa di contraffazione per riproduzione illecita di prodotto brevettato.

Categoria: Brevetti Ultimo aggiornamento: 2012/06/20