Le tasse annuali si possono pagare direttamente senza l’ausilio di un esperto in brevetti?

È prassi che gli studi che curano il deposito delle domande di brevetto tengano poi costantemente aggiornati i propri clienti delle scadenze successive tra le quali anche il pagamento delle annualità per il mantenimento in vita del brevetto stesso. Questo servizio è molto importante in quanto i titolari dei brevetti non conoscono determinate scadenze o tendono a dimenticarle con conseguenze molto dannose dal momento che, se non vengono pagate certe tasse, il brevetto decade e perde qualsiasi valore senza alcuna possibilità di recupero.

Ovviamente come tutti i servizi ha un costo ed i clienti devono sostenerlo anche se normalmente lo fanno ben volentieri proprio per il tipo di vantaggio che ne ricevono. In ogni caso è possibile pagare direttamente le tasse evitando di sostenere le spese che vengono imputate dai consulenti. Per farlo occorre rivolgersi alla Camera di Commercio, Ufficio brevetti e chiedere l’elenco delle tasse in base al tipo di brevetto che si ha (invenzione, modello di utilità o registrazione disegno o modello).

Sull’elenco è riportato il costo dell’annualità che varia a seconda dell’anno e sono anche indicate le modalità con cui la somma deve essere versata: in pratica si tratta semplicemente di compilare un bollettino di conto corrente postale per cui non è affatto complicato.

Categoria: Brevetti Ultimo aggiornamento: 2012/06/20