È possibile registrare a proprio nome il marchio intestato ad una ditta che adesso è fallita?

Molto dipende da quello che si intende per “fallita”. Se rispetto alla società intestataria del marchio è stata aperta la procedura fallimentare ciò non significa che la società sia inesistente. Fino a quando il fallimento non è chiuso tutti i diritti continuano a restare attivi con la particolarità che a gestirli non è più il titolare dell’impresa ma il curatore fallimentare. In tale circostanza non è assolutamente possibile intestarsi il marchio in questione ma è possibile rivolgersi al curatore e chiedere di comprare il marchio in quella sede. Il giudice può decidere di vendere direttamente al richiedente ovvero aprire una sorta di asta a seguito della quale il marchio sarà assegnato al migliore offerente.

Se invece il fallimento è chiuso, nel senso che sono stati liquidati tutti i beni e nessuno ha più usato il marchio a questo punto potrebbe essere possibile una nuova registrazione.

Categoria: Marchi Ultimo aggiornamento: 2012/06/20