Un marchio registrato per certi prodotti può essere utilizzato anche per prodotti diversi?

Quando si deposita una domanda di registrazione marchio si indicano i prodotti/servizi per i quali verrà utilizzato e quelli che vengono indicati sono gli unici per i quali viene concessa la protezione. Per estendere la portata di un marchio non basta fare una semplice “integrazione” ma bisogna depositare completamente una nuova domanda di registrazione che raffiguri lo stesso marchio già depositato indicando però le nuove classi di prodotti/servizi per cui verrà utilizzato.

La nuova domanda, a scelta, potrà essere presentata solo con validità in Italia o comunitaria e l’unica differenza consisterà nella portata del marchio e nel costo della pratica mentre per il resto i presupposti sono gli stessi. Ciò significa che, cambiando classe di prodotti, non si potrà rivendicare la priorità italiana facendo retrodatare la domanda di marchio comunitario al momento in cui era stata depositata la prima domanda in Italia, per cui se nel frattempo qualche altro imprenditore avesse registrato un marchio simile non si potrà procedere alla registrazione in tale classe. Se così fosse non si potrebbe né utilizzare il marchio per la classe richiesta né impedire ad altri di utilizzarlo per prodotti diversi.

Categoria: Marchi Ultimo aggiornamento: 2012/06/20